Fa cappottare un'auto e fugge: senegalese bloccato dai Carabinieri

ROBBIATE - Ieri mattina un senegalese di 42 anni è stato inseguito e subito fermato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Merate: dopo aver causato un incidente in via ai Tigli, che ha causato il cappottamento dell'altra vettura, si è allontanato senza prestare soccorso.

Dopo aver causato un incidente, invece di fermarsi a prestare soccorso all'altro automobilista, si è dato alla fuga: il senegalese è stato però bloccato dopo poche centinaia di metri dai Carabinieri.

L'episodio è accaduto ieri mattina in via ai Tigli. L'extracomunitario, 42 anni, al volante di una Ford Fiesta, mentre si stava immettendo da una strada laterale è entrato in collisione con una Volkswagen Golf che è poi andata a sbattere contro un albero e si è ribaltata.

Dopo lo scontro il senegalese si è allontanato: ma per sua sfortuna in quel momento stavano transitando nella zona i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Merate che lo hanno inseguito e fermato. Lui ha dichiarato di non essersi accorto di nulla: sono però in corso accertamenti su di lui e sui documenti di identità e di guida in suo possesso.

Quanto alla persona al volante dell'auto ribaltata, dopo l'intervento dei Vigili del fuoco e dell'ambulanza è stata trasportata all'ospedale. Non è in gravi condizioni.