Egiziano irregolare si presenta in Questura: per lui una denuncia e il foglio di via

LECCO - Un egiziano di 37 anni si è presentato allo sportello Immigrazione per chiedere informazioni sul rinnovo del permesso di soggiorno: si è però scoperto che era irregolare sul territorio italiano e già colpito da provvedimento del Questore di Udine. E' stato denunciato, dovrà andarsene entro 30 giorni.

Quando in Questura se lo sono trovati di fronte, gli agenti non credevano ai loro occhi: l'egiziano che si è presentato allo sportello doveva già lasciare l'Italia su ordine del Questore di Udine. Lo hanno pertanto denunciato e gli hanno notificato il decreto di allontanamento dall'Italia entro 30 giorni.

Lui, E.F.A.H.G. di 37 anni, era entrato in tutta tranquillità in Questura per andare allo sportello Immigrazione. Voleva richiedere informazioni riguardo al soggiorno in Italia. Quando gli agenti gli hanno chiesto il documento d'identità per verificare la sua posizione e capire entro quali termini doveva agire per il rinnovo, hanno però scoperto che, essendo rimasto senza lavoro, era colpito da un decreto del Questore di Udine che gli imponeva di lasciare l'Italia entro 15 giorni.

Lui, con ogni probabilità, a quel punto non ha lasciato il nostro Paese, ma ha cambiato soltanto la provincia. E quando è entrato in Questura si sono accorti che era di fatto irregolare sul nostro territorio perché si è trattenuto oltre i tempi prescritti. E' stato pertanto denunciato per il reato di ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato e gli è stato contestualmente notificato il decreto di partenza volontaria emesso dal Prefetto di Lecco, che prevede l’allontanamento dallo Stato entro i successivi 30 giorni.