Corto circuito sul treno, ore di disagi sulla Milano-Lecco

OLGIATE MOLGORA - Il fumo notato nella parte alta della prima carrozza ha suggerito al capotreno di chiedere al macchinista lo stop del convoglio in stazione. Sul posto i tecnici di Rfi e i Vigili del fuoco, i passeggeri hanno dovuto attendere il treno successivo. Disagi per ore sulla linea.

Ha visto il fumo provenire nella parte alta della prima carrozza, il capotreno non ha avuto un solo momento di esitazione nell'imporre al macchinista lo stop del convoglio alla stazione di Olgiate Molgora. Nessuna conseguenza per i passeggeri, a parte il disagio di scendere dal treno e di attendere quello successivo. L'incidente ha causato ripercussioni per ore su tutta la linea.

L'incidente è avvenuto verso le 13.30 a bordo del treno S8 10850. Alla vista del fumo il capotreno ha chiesto al macchinista di fermare il convoglio in stazione e ha fatto scendere tutti i passeggeri. Contemporaneamente ha allertato i tecnici di Rfi e i Vigili del Fuoco.

Quando questi sono giunti sul posto, non hanno dovuto domare alcun incendio. Tolta la corrente elettrica, hanno tuttavia verificato le condizioni del treno per evitare che potessero svilupparsi fiamme.

Quanto alla circolazione, è stato utilizzato il secondo binario per far transitare i treni in modo alternato, con inevitabili ritardi e disagi sull'intera linea.

Tutto è tornato alla normalità verso la metà del pomeriggio quando il treno è stato rimosso e la circolazione ha ripreso a funzionare gradualmente su entrambi i binari.