Cerca di vendere il rame in discarica, quindicenne denunciato

LECCO - Lunedì mattina un quindicenne è stato notato dalla Polizia con una bobina di rame davanti alla piattaforma ecologica di via Buozzi. Agli agenti non è stato in grado di fornire adeguata giustificazione sulla provenienza del materiale. E' stato denunciato per ricettazione.

Ha cercato di vendere il rame al dipendente della discarica, ma quando è arrivata la Polizia non è stato in grado di giustificare il possesso del materiale. Un quindicenne, nella mattinata di lunedì, è stato denunciato con l'accusa di ricettazione.

Il giovane è stato notato dagli uomini della Volante verso le 8.30 in via Buozzi davanti al cancello della piattaforma ecologica comunale. Aveva una bobina di rame e un borsone a tracolla.

I poliziotti, insospettiti dall’atteggiamento del giovane, hanno deciso di fermarsi per un controllo. Lui ha raccontato di essere andato alla piattaforma per buttare via il materiale ferroso in suo possesso, aggiungendo che all’interno del borsone aveva un’altra matassa di filo di rame. Il ragazzo, tuttavia, non è stato in grado di dare una spiegazione credibile sulla provenienza del metallo, in quanto ha dichiarato di averlo trovato nella sua cantina senza sapere chi l’avesse messo.

Poco dopo è arrivato un dipendente della discarica, che ha riferito agli agenti che pochi minuti prima il ragazzo aveva cercato di vendergli il materiale ferroso, senza tuttavia riuscirvi. Il quindicenne è stato quindi denunciato per il reato di ricettazione.