Blitz delle forze delle forze dell'ordine al mercatino: un marocchino espulso dall'Italia

CALOLZIOCORTE - Nella mattinata di domenica un controllo congiunto delle forze dell'ordine al "Lavello" in occasione del tradizionale mercatino settimanale: sequestrati un migliaio di capi di abbigliamento contraffatti. Scovato un marocchino clandestino.

Nella mattinata di ieri domenica la Questura ha coordinato, nell’ambito dell’attività finalizzata alla prevenzione e contrasto all’abusivismo commerciale ed alla contraffazione, un servizio straordinario di controllo che ha visto operare in stretta sinergia equipaggi della Polizia di Stato unitamente ad operatori dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale.

Il consolidato e combinato sistema di controllo, utilizzato già da tempo con ottimi risultati, ha consentito di setacciare l’area del “Lavello” in cui si svolge ogni domenica il mercatino di merce prevalentemente usata. Nella circostanza gli operanti hanno identificato 60 persone (venditori e frequentatori) e controllato 20 autoveicoli, sequestrando diversa merce contraffatta (un migliaio di capi di abbigliamento e decine di DVD).

Un venditore di origini marocchine, inoltre, trovato in posizione irregolare sul territorio nazionale, è stato accompagnato in Questura e nei suoi confronti è stato emesso un ordine di espulsione dal territorio nazionale, eseguito nella mattinata di lunedì con accompagnamento presso il C.I.E. di Bari. Diversi sono stati anche i controlli della Polizia Stradale di Lecco ai veicoli utilizzati dai venditori ambulanti al fine di verificare la loro regolarità.