Baldini: "Assurdo chiedere di pulire meno nei reparti dell'ospedale"

LECCO - Maria Teresa Baldini, consigliere regionale del gruppo Fuxia People, dichiara di essere venuta a conoscenza della notizia relativa alla riduzione della pulizia in alcuni reparti dell'azienda ospedaliera. Ed esprime tutta la sua preoccupazione.

“Apprendo che il Commissario Straordinario  dell’Azienda Ospedaliera di Lecco Giuseppina Panizzoli ha disposto di ridurre il servizio di pulizia in reparti quali Medicina, Neurologia, Ortopedia, Pediatria degli Ospedali di Lecco, Merate e Bellano da 8 a 4 ore e mezza; è una decisione assurda e rischiosa perché vuol dire non aver presente assolutamente cosa significa igiene soprattutto in un ospedale dove i degenti risultano essere persone fragili dal punto di vista immunologico”. Lo sostiene la consigliera regionale Fuxia People Maria Teresa Baldini che non ha mancato di lanciare il grido d'allarme per far sì che, se la notizia fosse vera, si possa arrivare a una retromarcia.

“Queste situazioni derivano dal fatto che in Sanità gli incarichi dirigenziali sono stati fatti da una politica che non ha tenuto conto dell’importanza delle conoscenze mediche per assegnare i posti. Ribadisco ancora l’importanza del coinvolgimento dei medici e infermieri quando bisogna prendere decisioni a livello sanitario proprio per evitare simili errori. I conti in medicina non tornano mai, non ci si può basare solo sui numeri: nel vasto mondo della Sanità alcune cose non possono essere tagliate”. 

“I grandi passi in avanti della scienza medica nei secoli scorsi furono dovuti da un lato allo sviluppo della chirurgia e all’attività di ricerca e dall’altro alla conoscenza scientifica dell’importanza dell’igiene – chiude Baldini – è inutile ricorrere a antibiotici sempre più sofisticati quando vengono a mancare le basi del concetto di prevenzione”.