Aveva commesso furti d'auto nel lecchese: ricercato dalla giustizia, è incappato nel posto di blocco

LECCO - I Carabinieri della stazione di Bellusco (Mb) se lo sono ritrovati davanti a un posti di blocco per un normale controllo di routine: hanno scoperto che il 35enne era colpito da un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Lecco nel 2012

Tre anni fa aveva lasciato la sua "firma" su auto in sosta nelle strade di Lecco: nella notte tra sabato e domenica il trentacinquenne residente a Bellusco è stato fermato dai Carabinieri mentre era al volante della sua automobile. Era colpito da un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Lecco nel 2012 per una pena di un anno e sei mesi da scontare per furto aggravato.

I militari della stazione di Bellusco erano impegnati in controddi di routine, un posto di blocco sul territorio cittadino per fare qualche accertamento sugli automobilisti in transito. All'improvviso è arrivato anche lui che, in seguito all'alt imposto dai Carabinieri, ha accostato tranquillamente la vettura. In cuor suo, probabilmente, in quel momento sapeva già la sorte che lo attendeva.

Dal controllo effettuato nella banca dati, infatti, è emerso che l'uomo era colpito dall'ordine di carcerazione.

Non ha opposto alcuna resistenza, è stato accompagnato al suo domicilio dove dovrà scontare la sua pena.