L'Apple Watch da oggi in Italia: prove di futuro

Questa mattina alle 7.01 si sono aperte ufficialmente le vendite dell'Apple Watch, l'avveniristico apparecchio da polso creato dalla casa statunitense di Cupertino. Al momento funziona collegato in modalità wireless con l'iPhone (dal 5 in su), ma presto sarà completamente autonomo.

E' il giorno che segna un'epoca: oggi, venerdì 26 giugno, si sono aperte ufficialmente le vendite in Italia dell'Apple Watch, l'orologio del futuro. Non più il classico apparecchio che, sotto diverse forme, segna ora e data, bensì uno strumento da polso che fino a pochi anni fa non era nemmeno immaginabile.

Ben trentotto i modelli disponibili: venti per Apple Watch con cassa in acciaio inox, dieci per Apple Watch Sport, ma anche otto di lusso per Apple Watch Edition in oro rosa o giallo. Il tutto per un prezzo che varia da un minimo di 419 euro per il modello base (lo Sport) fino ai 18.400 euro per il Watch Edition più raffinato.

Considerarlo un orologio, a parte il fatto che lo si 'indossa' al polso, è però decisamente fuorviante: si tratta a tutti gli effetti di un apparecchio altamente tecnologico che dispone al momento di un catalogo di circa 6 mila applicazioni.

Ma se al momento Apple Watch funziona se connesso in modalità wireless all'iPhone (dal 5 in su), con ottobre potrebbero esserci grosse novità. E' infatti allo studio il sistema per renderlo completamente autonomo. Il futuro, insomma, ci riserverà grosse sorprese.