Expo, la rivincita di Sala: "30 milioni di indotto nella prima settimana"

EXPO - Secondo le analisi dell'ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza la prima settimana dell'Esposizione Universale porta 30 milioni di euro di indotto aggiuntivo, soprattutto per quanto riguarda i settori dell'accoglienza di Milano, Monza e Brianza e laghi.

Secondo dati dell'Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza il primo week end di Expo vale quasi 30 milioni di euro di indotto aggiuntivo per i settori dell'accoglienza e della ricettività a Milano, in Brianza e sui laghi.
 
"Questa è la risposta a chi ci chiedeva a cosa sarebbe servito l'Expo" ha commentato l'assessore regionale alla Casa, Housing Sociale, Expo 2015 e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala.
 
"Regione Lombardia - ha aggiunto l'assessore Sala - ha sempre creduto che Expo potesse essere un ottimo veicolo per l'indotto e questi primi dati lo confermano. Ecco perché abbiamo investito diversi milioni di Euro per l'attrattività dei nostri territori, consapevoli che una maggiore capacità attrattiva avrebbe portato a un incremento del flusso turistico, sfruttando il 'canale' fornito dall'Esposizione universale".
 
In particolare, sempre secondo l'Ufficio Studi della Camera di Commercio brianzola, è di oltre 12 milioni di euro il valore stimato in più per l'effetto Expo riguardante l'indotto di bar e ristoranti, compresi quelli dentro il sito espositivo, mentre ad alberghi e simili vanno 1,6 milioni di euro. Lo shopping vale 7,5 milioni di euro e i trasporti 2,2 milioni.
 
Un aumento per l'indotto turistico che non riguarda solo Milano ma anche le strutture ricettive e i servizi legati alla ristorazione e all'intrattenimento presenti a Monza e Brianza e sul lago tra Como e Lecco, che assorbono circa il 10 per cento del valore aggiuntivo dato da Expo per il primo fine settimana di maggio.
 
La stima dell'Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza è svolta su dati Ciset, Istat, Regione Lombardia, Registro Imprese e sentimento degli operatori.