Con la ex finisce male: arrestato per rapina e lesioni

BUSTO ARSIZIO - Un ragazzo italiano di 25 anni, residente a Saronno, è stato arrestato dalla Polizia di Stato. Si è incontrato con la ex per alcuni chiarimenti, ma l'ha malmenata e le ha portato via il cellulare. Risponderà di rapina e lesioni

Malmena la ex con la quale si era incontrato per dei chiarimenti e le sottrae il telefonino. Un ragazzo italiano di 25 anni, residente a Saronno, è stato arrestato dalla Polizia di Stato per rapina e lesioni.

I fatti sono accaduti a Busto Arsizio mercoledì 19 verso l'ora di cena, poco dopo le 20: alcuni passanti hanno richiesto l’intervento della volante del Commissariato della Polizia di Stato perché, nel piazzale di un distributore di carburanti in via XX Settembre, avevano assistito a una violenta aggressione subita da una ragazza ad opera di un uomo.

Arrivata sul posto la pattuglia ha trovato la giovane, una venticinquenne italiana, che, sanguinante e sofferente ha spiegato che il ragazzo con il quale aveva avuto una relazione sentimentale e che aveva incontrato per dei chiarimenti l’aveva percossa con pugni e calci al capo e al viso, l’aveva immobilizzata dopo averla gettata in un’aiuola spinosa e le aveva portato via il cellulare.

Poiché l’aggressore, poi identificato come un venticinquenne italiano con precedenti, abita a Saronno, gli agenti hanno ipotizzato che si stesse dirigendo alla stazione delle Ferrovie Nord e lì, effettivamente, lo hanno raggiunto.

Il giovane, che aveva ancora in mano il telefonino strappato alla ragazza, alla vista dei poliziotti che volevano controllarlo ha dato in escandescenze, minacciando anche loro. Tuttavia è stato bloccato e arrestato per rapina e lesioni.