Truffa da oltre 100 mila euro: cittadino maltese arrestato al confine

COMO - Arrivava dalla Svizzera ma, al valico di Como Brogeda, è stato fermato dalla Polizia di frontiera. Grazie agli accertamenti gli agenti hanno scoperto che il cittadino maltese di 47 anni, residente a Verona, era ricercato dalla Interpol in seguito a un mandato di cattura internazionale.

Arrivava dalla Svizzera e stava facendo l'ingresso nel nostro Paese al valico di Como Brogeda: un uomo di 47 anni, origini maltesi ma residente a Verona, è stato arrestato dalla Polizia di frontiera.

L'uomo era stato segnalato dall'Interpol a livello internazionale: era infatti colpito da un mandato di cattura internazionale emesso dalla Corte de La Valletta (Malta) nell'ottobre 2012. La giustizia maltese lo stava ricercando in quanto responsabile di una truffa superiore ai 100 mila euro estendendo le ricerche in campo internazionale.

La polizia di frontiera di Ponte Chiasso, accertata l’attualità del provvedimento coercitivo tramite il servizio Interpol ha arrestato il cittadino maltese mettendolo a disposizione della Corte di Appello di Milano che dovrà valutare la richiesta di estradizione.