Tragedia sulla Novedratese: muore centauro di 48 anni

CARIMATE - Un uomo di 48 anni, residente a Barlassina, ieri poco dopo le 19.30 è caduto sulla Novedratese, nel tratto cittadino, mentre era in sella alla sua moto. E' deceduto un'ora più tardi all'ospedale di Desio. Ferita, ma non in pericolo di vita, la donna che viaggiava con lui

In sella alla motocicletta stavano facendo ritorno verso casa, ma sono caduti sulla Novedratese a Carimate: un uomo di 48 anni, residente a Barlassina, ha perso tragicamente la vita. Ferita, ma non in pericolo di vita, anche la donna di 47 anni che viaggiava con lui.

L'incidente è avvenuto sulla Novedratese all'ora di cena, verso le 19.30, quando i due sono finiti a terra. Non si sa se la causa può essere stata l'asfalto reso bagnato dal forte acquazzone che si era abbattuto sulla Brianza o se il centauro possa avere accusato un malore. Ipotesi resa credibile da alcune testimonianze raccolte dai Carabinieri di Cantù, ai quali è stato detto che ha anche sfiorato un'auto che proveniva dalla direzione opposta.

Poi la caduta a terra, violenta. Lui ha picchiato la testa perdendo conoscenza malgrado il casco, lei è stata sbalzata ai margini della strada. Sul posto, oltre agli uomini dell'Arma, è arrivata l'automedica con un'ambulanza della Croce Rossa di Lentate sul Seveso e una della Croce Rossa di Cantù.

Il motociclista, apparso subito in gravi condizioni, è stato trasportato all'ospedale di Desio dove, nonostante le cure dei medici, è morto un'ora più tardi. La donna, invece, è finita all'ospedale Sant'Anna di Como. Un po' malconcia, ma non in pericolo di vita.