Tentato furto in abitazione, romeno denunciato

COMO - Notato da mamma e figlia mentre cerca di entrare nell'abitazione, cerca di fuggire e far perdere le sue tracce. Un romeno, l'altra sera, è stato però raggiunto e identificato dagli agenti di Polizia che lo hanno denunciato a piede libero.

Cerca di entrare in un'abitazione, ma sono presenti i proprietari. Quando scappa è subito intercettato dalla Polizia che lo denuncia con l'accusa di violazione di domicilio e porto di armi od oggetti atti a offendere.

E' accaduto qualche sera fa quando una ragazza nota un estraneo all'interno del giardino dell'abitazione. Non fa in tempo ad avvertire la mamma che, subito, lo vedono affacciato a una delle finestre. Quando si accorge che la casa è disabitata, l'uomo si allontana cercando di far perdere le sue tracce.

Sul posto, però, arriva in un batter d'occhio una Volante della Polizia che, una volta ricevuta la descrizione, lo rintraccia poco più tardi in via Bellinzona. Lui, F.I.Z., romeno di 37 anni, alla vista degli agenti non è capace di dissimulare: il suo atteggiamento viene considerato abbastanza equivoco, tanto da indurre i poliziotti alla perquisizione. Nello zaino gli trovano oggetti che, presumibilmente, potevano essere utilizzati per forzare le serrature. Quando le due donne fanno poi il riconoscimento, non ci sono più dubbi: il romeno è accompagnato in Questura e denunciato a piede libero.