Sventato il furto di gasolio, recuperata un'auto rubata

COMO - Un paio di sere fa la Polizia di Frontiera ha notato in via Asiago il cancello forzato di un'azienda. All'interno della proprietà un'auto di fianco agli autocarri con una tanica di gasolio a terra

Intervengono per sventare il tentativo di furto di carburante, gli uomini della Polizia hanno recuperato un'auto rubata. E' accaduto l'altra sera in via Asiago verso le 23 quando la Polizia di Frontiera era impegnata nel pattugliamento del territorio nell'ambito del programma "Mille occhi sulla città".

La pattuglia, percorrendo via Asiago, si è accorta della presenza di un equipaggio dell'istituto "Vedetta lombarda" davanti al deposito della ditta "Tra-cer srl". Un'occhiata più attenta ha permesso loro di accoergersi che il cancello era stato puntellato dall'interno con una spranga di ferro, mentre il lucchetto risultava manomesso.

Entrati nella proprietà, hanno trovato una Skoda Yeti parcheggiata vicino alla fila di autocarri, con il tappo del serbatoio aperto e un tubo inserito. Lì accanto una tanica piena di gasolio e un autocarro con il tappo del serbatoio aperto.

La Polizia e i vigilante, controllando tutta l'area, si sono accorti che, in un punto nascosto, la rete della recinzione era stata schiacciata. Probabilmente era stata la via di fuga dei malviventi.

Tornati all'auto hanno fatto tutti gli accertamenti: la Skoda risultava rubata il 10 marzo a Busto Arsizio. Il suo proprietario, dopo il nulla osta della Procura, ha ottenuto la restituzione.