Sorpresa: nel bagagliaio dell'auto trasporta 15 chili di cocaina

COMO - E' andato in Brianza con un carico un po' speciale. Un uomo di 54 anni, residente nel comasco, è stato fermato dai Carabinieri a Varedo (Mb): trasportava 12 panetti di cocaina per un peso complessivo di 15 chili

Bagagliaio dell'auto spalancato, Carabinieri a bocca aperta: l'auto che hanno deciso di controllare stava trasportando 15 chili di cocaina. Il conducente, un cinquantaquattrenne residente nel comasco fermato sulla Milano-Meda all'altezza di Varedo, è finito in manette.

L'episodio risale alle 13.30 di venerdì, anche se ne è stata data notizia soltanto ieri. I militari della stazione cittadina erano impegnati nell'attività di pattugliamento del territorio di loro competenza quando, percorrendo la superstrada, hanno notato un'auto ai lati della grande arteria viabilistica.

Difficile non notarla, visti anche i colori vistosi. Gli uomini dell'Arma, però, invece che proseguire per la loro strada hanno preferito essere scrupolosi e dare un'occhiata.

Grande la sorpresa quando, aprendo il bagagliaio, si sono trovati davanti agli occhi dodici panetti di cocaina con un buon grado di purezza custoditi in un borsone. L'uomo, che non aveva mai avuto problemi con la giustizia, è stato subito arrestato.

Le indagini, tuttavia, sono ancora in corso: vicenda ancora da delineare nei suoi contorni, soprattutto per capire a chi era destinato quel carico così prezioso. Lo stupefacente, infatti, immesso sul mercato avrebbe reso non meno di 750 mila euro.