Shopping sfrenato con la carta di credito rubata: acquisti per 18 mila euro

COMO - Due collaboratori domestici filippini sono stati denunciati dai Carabinieri della stazione di Como: si sono impossessati della carta di credito della donna presso cui prestano servizio e hanno fatto shopping per 18 mila euro

Una carta di credito sottratta alla legittima proprietaria e acquisti da nababbi per 18 mila euro: due filippini, una coppia di collaboratori domestici, sono stati denunciati dai Carabinieri della stazione di Como. Dovranno rispondere di furto aggravato e uso fraudolento della carta di credito.

Gli uomini dell'Arma sono arrivati a loro dopo la segnalazione di una donna quarantottenne, che vedeva velocemente diminuire le sue disponibilità sul conto corrente.

Quando i militari hanno proceduto alla perquisizione domiciliare, non hanno avuto dubbi: in casa dei due filippini c'erano borse con beni di lusso che ben poche persone potrebbero permettersi. Tutti vestiti e accessori firmati, di alto livello, acquistati nei negozi più esclusivi della città.