Scuole: lavori per un milione e mezzo di euro durante la pausa estiva

COMO - E' stata un'estate intensa di lavoro sul fronte dell'edilizia scolastica: tanti interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria per far sì che alla ripresa delle lezioni in settembre gli alunni e le insegnanti possano trovare tutto perfettamente in ordine.

Durante l’estate sono stati realizzati ed ultimati tutti i lavori previsti nelle scuole dell’infanzia, riaperte ieri, ed entro il 14 settembre, data d’inizio dell’anno scolastico, saranno definitivamente ultimate le rifiniture in tutte le ventisette strutture coinvolte dai cantieri. 

I lavori erano partiti già a metà giugno con progetti di adeguamento alle norme igienico sanitarie, per la prevenzione incendi, l’abbattimento barriere architettoniche, la riduzione delle dispersioni termiche degli edifici e la manutenzione straordinaria. I cantieri sono quasi tutti chiusi e rimangono da effettuare solo alcuni interventi relativi alla posa di forniture particolari non disponibili nel mese di agosto. 

A parte la primaria di via Montelungo, i cui lavori sono stati finanziati con fondi provenienti dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, e la scuola di via Mirabello, che era stata inserita nel piano di edilizia scolastica voluta dal governo Renzi, il resto dei lavori è stato finanziato con fondi comunali. 
Rispetto alle previsioni, grazie al recupero delle economie derivanti dai ribassi d’asta, si sono potuti effettuare anche ulteriori interventi non inseriti nella prima programmazione dei lavori di giugno.

Di seguito i lavori più consistenti realizzati nelle scuole dell’infanzia e completati per l’inizio dell’anno scolastico:
- Scuola via Tibaldi: tinteggiatura cucina e refettorio 
- Scuola salita dei Cappuccini: ampliamento refettorio con nuova uscita di sicurezza, rampa accesso fornitori e area deposito rifiuti
- Scuola di via Amoretti: Tinteggiatura dispensa e sostituzione corpi illuminanti dispensa e cucina. Sostituzione cancello d’ingresso, nuovo impianto citofonico, nuovo impianto d’allarme e sistemazione area esterna
- Scuola via Segantini: tinteggiatura completa locali interni, sostituzione parziale porte finestre in legno e posa maniglioni antipanico, sostituzione tende alla veneziana interne e adeguamenti vari alle norme di sicurezza
- Scuola via Volta: sistemazione serramenti portico, tinteggiatura corridoio 
- Scuola via don Monza: sostituzione piastrelle cucina, ritinteggiatura spogliatoio cuoche 
- Scuola di via Zezio: sostituzione di tutti i pavimenti, tinteggiatura generale e adeguamento igienico sanitario dei bagni dei bambini
- Scuola di via Briantea: tinteggiatura interna di tutti gli spazi comuni
- Scuole via Majocchi, via Brambilla, via Varesina, via Palma, piazzale Giotto: Manutenzioni straordinarie ai serramenti, coperture e adeguamenti alle norme igienico sanitarie.

Questi gli interventi nelle altre scuole che apriranno il 14 settembre, già ultimati o in corso di completamento entro l’avvio delle attività didattiche:
- Scuola primaria di via Montelungo: completamento della sostituzione dei serramenti della scuola e della palestra, messa in sicurezza e tinteggiatura delle facciate della palestra
- Scuola primaria di via Perti: rifacimento dei servizi igienici piano 1° ala sud est (pavimentazione provvisoria di porzione del corridoio in attesa della fornitura e posa del definitivo scelto), verniciatura cancellate in ferro e portone d’ingresso.
- Scuola primaria via XX settembre: rifacimento copertura e servizi igienici del 1° piano (consegna porte entro la terza settimana di settembre), risanamento pareti del refettorio
- Scuola primaria di via Fiume: tinteggiatura ambienti interni e ricostruzione facciate esterne
- Scuola primaria di via Acquanera: ampliamento e adeguamento alle norme di prevenzione incendi del refettorio, adeguamento spogliatoio personale di cucina alle norme igienico sanitarie; 
- Scuola secondaria di Albate: rifacimenti impermeabilizzazione e pavimentazione esterna pianerottolo ingresso, completamento della pavimentazione in legno della palestra, ancora in corso;
- Scuola di via Picchi: Sostituzione oblò danneggiati
- Scuola di via Magenta: rifacimento degli spogliatoi e dei servizi igienici della palestra
- Scuola di via Mirabello: bonifica della copertura in cemento amianto, realizzazione di nuova copertura e sostituzione dei serramenti
- Scuola di via Santa Chiara: sostituzione di tutte le lattonie di copertura e dei pluviali e rifacimento della rete di smaltimento delle acque chiare
- Scuole primarie di via Viganò, via Giussani, via Mognano, viale Sinigaglia, via Pacinotti: interventi vari di manutenzione straordinaria e adeguamento alle norme igienico sanitarie e antincendio

Come da programma, ultimazione prevista entro la fine del mese di ottobre per il secondo lotto di lavori alla scuola di viale Sinigaglia, con i quali si stanno sostituendo le facciate continue in alluminio e vetro del prospetto verso il giardino e del prospetto centrale inclinato.  I lavori che interessano la facciata di ingresso verranno ultimati prima dell’inizio della scuola mentre si estenderà al mese di ottobre la sostituzione della facciata verso il giardino. 

Data l’entità e la particolarità delle lavorazioni e forniture, occorre un tempo maggiore rispetto alla pausa per le vacanze estive, comunque in occasione di una riunione tenutasi la scorsa settimana con l’ufficio tecnico e la Dirigente Scolastica, sono state definite le delimitazioni della residua area di cantiere ed i percorsi, al fine di garantire agli alunni ed agli utenti le necessarie condizioni di sicurezza. 

Sempre nella scuola di viale Sinigaglia, tramite le economie derivanti dai ribassi d’asta, è stato possibile procedere con la sostituzione di tutti i serramenti dei servizi igienici e con il rifacimento dell’impianto di illuminazione esterna. 

In corso i procedimenti per l’avvio dei lavori alla scuola dell’infanzia di via Alciato, alla scuola primaria di via Giussani e alla scuola secondaria di 1° grado G. Parini, la cui esecuzione non interferirà con le attività scolastiche.

Importo finale complessivo degli interventi: 1.471.750 euro di cui 115.370 euro di contributi (esclusi Alciato, Giussani e Parini)

Soddisfazione da parte dell’assessore all’edilizia pubblica Daniela Gerosa: “Abbiamo realizzato un bel gioco di squadra con ufficio tecnico, ragioneria, direzioni scolastiche e assessorato alle politiche educative, che ha reso possibile un bel risultato. Circa un quarto degli investimenti dei lavori pubblici 2015 è stato destinato alle scuole e questo significa credere che l’istruzione sia uno degli ambiti fondamentali per la crescita della nostra città. È stata data risposta a molte richieste delle direzioni scolastiche e dei genitori risolvendo situazioni annose e troppo spesso rimandate in 27 scuole su 41, cosa che consentirà di affrontare in modo più sereno la stagione invernale. Credo sia il modo migliore per augurare un buon anno scolastico a tutti gli studenti. A loro ora tocca fare buon uso del patrimonio che mettiamo a loro disposizione. Abbiamo già fissato una riunione con i dirigenti scolastici e l’assessorato alle politiche educative per l’11 settembre, perché rimane ancora tanto lavoro da fare e ci teniamo a continuare questa collaborazione”.