Sant'Anna polo d'eccellenza, inaugurata l'elisuperficie

COMO - Ospedale di Sant'Anna polo d'eccellenza per la sanità lombarda. Alle strutture e alle tecnologie d'avanguardia da oggi si aggiunge anche l'opportunità logistica di una elisuperficie che consentirà una presa in carico del paziente pressochè immediata nelle intere 24 ore.

"Con l'inaugurazione della nuova elisuperficie, l'Ospedale Sant'anna diventa ancora più un fiore all'occhiello del sistema sanitario lombardo. Questo conferma anche l'occhio di riguardo che la Giunta regionale continua ad avere nei confronti del nosocomio lariano e mette definitivamente la parola fine alle tante polemiche che hanno accompagnato la nostra riforma". Lo ha detto il sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia con delega all'Attuazione del programma e ai Rapporti istituzionali nazionali, Alessandro Fermi, a margine dell'inaugurazione della nuova pista di atterraggio dell'elicottero del 118 e della palazzina Uffici.

"Crediamo talmente tanto in questo progetto - ha aggiunto Fermi - che l'abbiamo finanziato con 8 milioni di euro. E poter garantire che la presa in carico del paziente sarà ancora più rapida, cioè praticamente immediata, 24 ore su 24, è una cosa che ci rende molto orgogliosi perché è un ulteriore, fondamentale, servizio che riusciamo a garantire anche ai pazienti più gravi".

Il sottosegretario Fermi ha quindi voluto ringraziare in modo particolare il direttore della Sala Operativa Regionale dell'Emergenza Urgenza - Soreu dei Laghi, Mario Landriscina, per "l'impegno profuso e il lavoro svolto affinchè questo sogno potesse diventare realtà".

La Palazzina Uffici, alla cui sommità è stata realizzata l'elisuperficie, è collocata nei pressi dell'ingresso ospedaliero che dà accesso al Pronto Soccorso, lungo il lato Sud-Ovest del presidio ospedaliero. Nell'edificio si sono trasferite tutte le attività amministrative rimaste nella vecchia sede ospedaliera di via Napoleona a Como, per un totale di 150 dipendenti. La palazzina occupa complessivamente una superficie lorda di 3.900 e potrà essere usata anche dall'Università dell'Insubria.

"Abbiamo pensato ad uffici polifunzionali - ha concluso Fermi - cercando di avvicinare ancora di più il mondo accademico/formativo con quello ospedaliero pensando che questo possa portare benefici a tutti".