Ruba la maglietta all'Oviesse, giovane denunciata

COMO - Va alle casse per pagare, ma 'dimentica' una maglietta a cui ha strappato le etichette e che ha prontamente nascosto: una giovane di 22 anni, originaria dell'Ecuador, giovedì sera è stata denunciata dalla Polizia per furto aggravato.

Ha tentato di rubare una maglietta all'Oviesse, ma è stata tradita dal suo nervosismo: una ragazza, nella prima serata di giovedì, è stata denunciata a piede libero dalla Polizia.

La giovane, L.E.C.C. di 22 anni, nazionalità ecuadoriana, si è recata all'esercizio commerciale in viale Giulio Cesare. Dopo aver girato un po' tra i vestiti, è entrata in un camerino. Ne è uscita poco più tardi, ma mostrando segni di nervosismo che non sono sfuggiti all'addetto alla sicurezza. Questo ha poi trovato conferma ai suoi sospetti entrando nel camerino ormai vuoto e notando le etichette strappate.

Ha deciso quindi di seguirla fino alla cassa, dove si era accorto che stava pagando altra merce per dirigersi verso l'uscita. L'ha prontamente bloccata per chiederle della maglietta: l'extracomunitaria in un primo momento ha negato tutto, poi ha deciso di ammettere il furto mostrando il maltolto. Sul posto è arrivata una Volante della Polizia: per l'ecuadoriana una denuncia a piede libero per furto aggravato.