Picchia la madre, evade dalla comunità: ragazzo di 16 anni finisce in carcere

COMO - Dopo l'attività investigativa condotta dai Carabinieri, che avevano scoperto maltrattamenti e vessazioni nei confronti della mamma, un ragazzo di 16 anni era finito in una comunità protetta. E' evaso, ma ha peggiorato la situazione: ora si trova in carcere

Alla vista dei Carabinieri ha provato a saltare dal balcone dell'abitazione di Como per fuggire, ma si è reso conto che sarebbe stato inutile: l'abitazione era circondata dai militari. Subito bloccato, è stato portato a Milano al carcere Beccaria per i minori.

Protagonista un ragazzo di 16 anni che, poche settimane fa, dopo aver ripetutamente picchiato e maltrattato per circa un anno la mamma che non voleva dargli soldi, era stato rinchiuso in una comunità in provincia di Milano.

La sua permanenza nella struttura, però, è durata poco: riuscito a evadere, il ragazzo si è ripresentato nella sua abitazione. Visto l'atteggiamento, però, il Tribunale dei Minori ha deciso di inasprire la misura restrittiva: non più una comunità protetta, bensì il carcere.