Paratie, Maroni: "Promessa mantenuta, in aprile operai nel cantiere"

COMO - Roberto Maroni, Presidente di Regione Lombardia, manifesta la sua soddisfazione per il rispetto della tempistica prefissata. In aprile arriveranno gli operati per rimuovere strutture e depositi non necessari al cantiere

"Promessa mantenuta", annuncia il presidente Roberto Maroni. "Con l'apertura da parte di Infrastrutture Lombarde SpA, delle offerte relative alla manutenzione del lungolago di Como, viene mantenuta la promessa di Regione Lombardia di restituire al più presto la vista del lago ai comaschi ed a tutti i visitatori. Ancora qualche settimana di pazienza per le ultime procedure burocratiche, e poi finalmente sarà possibile rivedere gli operai al lavoro sul lungolago, allo scopo di rimuovere strutture e depositi in questo momento non necessari al cantiere".

Conclusa la fase dell'apertura delle offerte economiche, seguiranno dai prossimi giorni le verifiche amministrative della documentazione formale presentata dalle ditte partecipanti, che permetterà nelle prossime settimane la sottoscrizione del contratto e la comunicazione pubblica del vincitore della gara.

Il cronoprogramma presentato alla città in occasione dell'ultimo incontro pubblico dell'assessore Beccalossi prevedeva entro la fine di febbraio lo sgombero del cantiere da parte di SACAIM (pressoché completato), entro la fine di marzo l'aggiudicazione dei lavori di manutenzione, entro il mese di aprile il concreto avvio dei lavori.