Mobili: l'export in Cina porta 46 milioni di euro nelle casse delle aziende comasche

COMO - Arrivano dati entusiasmanti dalla Camera di Commercio di Milano: l'export verso la Cina delle aziende impegnate nel settore del legno arredo nel 2015 ha fruttato ben 46 milioni di euro per la provincia lariana. Corrisponde al 23,4 per cento delle esportazioni comasche in Cina

Ben 46 milioni di euro dalla Cina per le imprese comasche impegnate nel settore del legno arredo. Un bel flusso di denaro quello arrivato nel corso del 2015, in netta crescita rispetto ai 33 milioni del 2014. E' il dato rilevato dall'ufficio Studi della Camera di Commercio di Milano che ha analizzato i rapporti commerciali tra la nostra regione e il Paese asiatico che, a oggi, è il settimo partner mondiale per l'export lombardo.

La crescita nell'ultimo anno è stata forte: un +28,5 per cento che si conferma nei primi tre mesi del 2016 (+27% rispetto al primo trimestre 2015, per un valore di 27,5 milioni). I mobili da soli, con 109 milioni di euro, rappresentano un trentesimo dell’export regionale verso la Cina (3,2%) ma addirittura quasi un quarto per Como (23,4%) e un settimo per Monza e Brianza (13,9%). Como e Monza sono infatti le province più attive nel 2015: esportano, rispettivamente, per un valore di 46 e 37 milioni di euro. Seguono Milano (che passa da 6 a 16,6 milioni in un anno) e Lecco (da 1,4 a quasi 6,9 milioni). 

L’export lombardo in Cina in tutti i settori. Raggiunge quasi i 3,5 miliardi in un anno e gli 800 milioni di euro nei primi tre mesi del 2016. E continua a crescere: +4%, dal 2014 al 2015 e +3%, dal primo trimestre 2015 al primo 2016, in controtendenza rispetto all’Italia che registra invece una flessione (-0,7%, -2,2%). Milano, Brescia e Bergamo sono le province che esportano di più.

Fiera dell’arredamento in Cina, opportunità d’affari per le imprese lombarde: sono aperte le iscrizioni. Promos, azienda speciale per le Attività Internazionali della Camera di commercio di Milano coordina la partecipazione di imprese lombarde a CIFF (China International Furniture Fair), in programma dal 7 al 10 settembre 2016, la più grande fiera di arredamento del mondo, giunta alla sua 38° edizione.

CIFF è una piattaforma di business globale per le aziende che vogliono entrare nel mercato del mobile asiatico e in particolare cinese. Alla fiera è prevista la partecipazione di oltre 1400 espositori da tutto il mondo e sono attesi più 100 mila visitatori provenienti da 190 paesi. Per le aziende dei settori: Arredo Casa, Imbottiti, Complementi d’arredo, Mobili per ufficio, Tessuti per arredamento e Arredo Outdoors, che parteciperanno all’iniziativa, è garantita la visibilità tra i principali players mondiali, oltre a concrete opportunità di business internazionale.

Il valore aggiunto di questa iniziativa è rappresentato dal fatto che gli organizzatori si faranno carico, sulla base di ogni singola produzione, di individuare un importatore o distributore locale che acquisti ed esponga, presso la propria showroom, i prodotti delle imprese partecipanti. Per maggiori informazioni ed adesioni: www.promos-milano.it.