Mega operazione per controllare gli esercizi pubblici, poche le irregolarità

COMO - Guardia di Finanza, Polizia di Stato e Polizia locale in strada, sotto il coordinamento della Questura, per eseguire controlli negli esercizi pubblici della città. Ma venerdì, al termine dell'operazione, sono stati soltanto due i locali sanzionati.

Nella serata di venerdì la Questura di Como ha coordinato un servizio straordinario di controllo dei locali pubblici posti in questo capoluogo, che ha visto operare in stretta sinergia equipaggi della Polizia di Stato unitamente ad operatori della Guardia di Finanza e della Polizia Locale.

Il consolidato e combinato sistema di controllo, utilizzato già da lungo tempo con ottimi risultati,  ha permesso di verificare cinque esercizi pubblici, identificare più di cinquanta avventori e sanzionare due locali.

In particolare è stato rilevato in un locale la mancata emissione di scontrini, procedendo a comminare immediatamente  la relativa sanzione; in un secondo esercizio pubblico invece si è appurata la mancanza del listino delle consumazioni al banco, oltre ad accertare una frode in commercio, riguardante  l’omessa dicitura  sul menù dell’origine surgelata di alcuni prodotti somministrati ai clienti.