Maxi sequetro di eroina: 10 chili nascosti nel cruscotto dell'auto

COMO - Tenuti d'occhio ormai da qualche tempo, due albanesi sono stati fermati dalla Guardia di Finanza a Brogeda per un controllo: avevano ricavato un doppiofondo nel cruscotto dell'auto per trasportare 10 chili di eroina

Troppo evasivi a fronte delle domande dei finanzieri e, soprattutto, inspiegabilmente nervosi. Il perché lo si è capito più tardi: due albanesi in un doppiofondo ricavato nel cruscotto dell'auto trasportavano 10 chili di eroina. Sono stati arrestati.

I due, già da qualche tempo, avevano attirato l'attenzione del Nucleo di Polizia tributaria di Como che, con pedinamenti, era riuscito a scoprire l'attività illecita legata al traffico di sostanze stupefacenti.

A Brogeda, finalmente, sono stati fermati per un controllo. E subito sono apparsi in difficoltà. Hanno raccontato alle Fiamme Gialle che erano stati in vacanze, ma non sapevano indicare dove. Poi hanno provato a dire di essersi ritrovati nella mattinata per andare a un concessionario d'auto ma, anche in questo caso, senza riuscire a dire quale.

Visto il loro evidente stato di difficoltà e il loro nervosismo, i finanzieri hanno deciso di controllare in modo approfondito la loro auto. Hanno così scoperto che era stato ricavato un doppiofondo nel cruscotto, dove erano state nascoste 19 confezioni di eroina per un totale di 10 chilogrammi. I due albanesi sono stati portati al Bassone e messi a disposizione dell'autorità giudiziaria.