Marocchino arrestato per spaccio di droga

CIRIMIDO - Grazie alle intercettazioni telefoniche e all'attività di osservazione e pedinamento, gli agenti della Polizia sono riusciti a scoprire l'attività illecita dell'extracomunitario e a intervenire nel pomeriggio di venerdì 17. Lo hanno portato alla casa circondariale di Como.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Non solo era presente in modo irregolare in Italia, ma si è messo anche a spacciare sostanze stupefacenti: un marocchino, venerdì è stato arrestato dalla Polizia di Stato.

E' accaduto nel primo pomeriggio, verso le 15, nel territorio di Cirimido quando gli agenti hanno proceduto di iniziativa al fermo di indiziato di delitto di L.A., marocchino di 23 anni, in Italia illegalmente per spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare personale della locale Squadra Mobile attraverso intercettazioni telefoniche e servizi di osservazione e pedinamento è riuscito a ricostruire le dinamiche dell’attività di spaccio e a documentare alcune cessioni di stupefacente.

Numerosi sono stati i clienti che si sono rivolti allo spacciatore che operava con un connazionale arrestato precedentemente. Lo stesso, irregolare sul territorio nazionale e destinatario di due decreti di espulsione, è stato associato presso la locale casa circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.