Litiga con un passante e spara in aria: uomo di 63 anni finisce al Bassone

CORRIDO - Durante l'accesa discussione con un passante ha preso il fucile e ha sparato un colpo in aria. Un francese di 63 anni, residente in paese, è stato arrestato dai Carabinieri. Non ha il porto d'armi ed è in possesso di armi clandestine

Ha litigato con un passante e, per intimidirlo, ha imbracciato il fucile e sparato un colpo in aria. Un francese di 63 anni, residente a Corrido, senza porto d'armi e in possesso di armi non denunciate, è stato arrestato dai Carabinieri.

Non è chiara l'origine della lite. Si sa soltanto che martedì pomeriggio l'uomo, alzando sempre di più i toni con un passante, alla fine ha deciso di ricorrere al fucile per farlo tacere e fare valere le sue ragioni.

Non voleva fargli del male. Ha sparato un colpo in aria. Uno sfogo, un avvertimento. Ma l'altro, tutto spaventato, dopo essersi allontanato di qualche passo ha preso in mano il cellulare e ha chiamato il 112. 

Sul posto sono arrivati i Carabinieri della Compagnia di Menaggio. Hanno scoperto che il francese non era in possesso di porto d'armi e che l'arma risultava clandestina. Disponeva inoltre di un altro fucile che non aveva provveduto a denunciare e di venti cartucce calibro 9.

L'uomo è stato accompagnato al Bassone e messo a disposizione dell'autorità giudiziaria. Dovrà rispondere dell'accusa di minaccia aggravata, esplosioni e accensioni pericolose, detenzione di arma clandestina, detenzione abusiva di arma da fuoco.