Invece dell'airbag 3,5 chili di cocaina: due albanesi arrestati

RONAGO - Due albanesi, non residenti in Italia, sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza di Olgiate Comasco. Viaggiavano con un auto che, al posto dell'airbag, custodiva panetti di cocaina per un totale di 3,5 chili

L'idea era anche ingegnosa, ma le due persone sull'auto non sono state all'altezza: evidentemente innervosite dal controllo della Guardia di Finanza a Ronago, hanno indotto i militari ad approfondire gli accertamenti. Finché, con il ritrovamento di 3,5 chili di cocaina sistemati nel cruscotto al posto dell'airbag, sono stati arrestati.

Tutto è accaduto in via Mulini, dove le Fiamme Gialle di Olgiate Comasco hanno fermato una vettura per un controllo e, subito, sono rimaste insospettite. Troppo nervosi i due albanesi seduti nell'abitacolo, strana anche quella "lanetta" che usciva dalle bocchette di ventilazione posizionate sul parabrezza.

Sul posto è stata fatta arrivare l'Unità cinofila da Ponte Chiasso. E i cani, con il loro fiuto infallibile, hanno smascherato gli albanesi. Si è infatti scoperto che nel cruscotto, lato passeggero, era stato asportato l'airbag per ricavare un nascondiglio. Questo, aperto con una serie di comandi elettronici, nascondeva 3,5 chili di cocaina suddivisa in panetti e confezionata sottovuoto.

I due albanesi sono stati portai al carcere Bassone e messi a disposizione dell'autorità giudiziaria. Indagini ancora in corso, tuttavia, per il fatto che entrambi non vivono in Italia e che utilizzavano una vettura con targa tedesca intestata a una terza persona. Molto probabilmente si tratta di un traffico internazionale di droga su cui è opportuno fare approfondimenti.