Furti nel parcheggio del centro commerciale: arrestate due nomadi

TURATE - Due nomadi, una residente a Limbiate e l'altra al campo di Garbagnate Milanese, sono state smascherate dai Carabinieri. Dall'inizio dell'anno ad aprile hanno commesso sei furti nel parcheggio del supermercato D'Ambros a Turate

Erano appostate nel parcheggio del supermercato D'Ambros di Turate, pronte ad approfittare di ogni distrazione dei clienti: due donne, una di 38 anni residente nel campo nomadi di Garbagnate Milanese e una di 21 che invece fa riferimento a quello di Limbiate, sono state arrestate dai Carabinieri.

Sei i furti da loro commessi e accertati dai Carabinieri della stazione di Mozzate che, dopo avere di volta in volta raccolto le denunce delle vittime, con servizi mirati in borghese sono riusciti a smascherarle.

La tecnica era sempre la stessa. Tenevano d'occhio chi usciva dal supermercato per caricare la spesa in macchina. Poi, nel momento in cui la vittima si allontanava per risistemare il carrello dimenticando la vettura aperta, loro erano lestissime ad aprire la portiera e a rubare ciò che era possibile. Riuscivano poi a far perdere le loro tracce scappando nei campi.

I Carabinieri sono riusciti a consegnare alla Procura prove schiaccianti, compreso il loro riconoscimento da parte delle vittime, tanto da indurre il Tribunale di Como a emettere l'ordinanza di custodia cautelare. La trentottenne di Garbagnate Milanese è stata portata nel carcere milanese di San Vittore. La ventunenne di Limbiate, invece, è stata sottoposta all'obbligo di dimora nel territorio comunale di residenza.