Fino Mornasco: 380 chili di botti illegali custoditi in scatole di mozzarella

FINO MORNASCO - La Guardia di Finanza di Como ha scovato 1.800 articoli pirotecnici nei garage di un condominio di Fino Mornasco. Tra questi anche fuochi di fabbricazione artigianale e altamente pericolosi. Tre persone denunciate a piede libero

Il nome dell'operazione, "Mozzarella Boom Boom", dice già tutto: il Comando provinciale della Guardia di Finanza di Como, nell'ambito dell'attività di contrasto del commercio illegale di materiale pirotecnico, ha sequestrato a Fino Mornasco 380 chili di botti e fuochi d'artificio.

Tutto il materiale, per non destare sospetti, era custodito in confezioni che apparentemente contenevano mozzarelle provenienti dalla Campania. Materiale altamente esplosivo stipato in modo irresponsabile in alcuni garage di un condominio.

Complessivamente si tratta di 1.800 pezzi, del valore di circa 10 mila euro, compresi anche fuochi di costruzione artigianale, due "palloni di Maradona" e 116 bombe carta. Notevole anche la portata e la pericolosità degli altri articoli, che possono essere venduti soltanto con la licenza di artificiere.

Al termine del blitz è scattata la denuncia nei confronti di tre persone di 21, 41 e 61 anni, sprovvisti di licenza per vendere esplosivi e fuochi d'artificio.