Expo stoppa Pedemontana: l'apertura sulla Milano-Lentate slitta a novembre

LOMAZZO - Giovedì mattina i sindaci della tratta B2, con i tecnici della Provincia di Monza e Brianza hanno incontrato l'assessore regionale Alessandro Sorte per parlare di compensazioni. Sono usciti dall'incontro con una novità: l'apertura di Pedemontana nel suo collegamento lentatese slitta all'inizio di novembre.

Pedemontana

Pedemontana

Non sarà più l'1 luglio il giorno "x" per l'apertura del collegamento della tratta B1 di Pedemontana alla superstrada Milano-Meda. La nuova data individuata è ora quella dell'inizio di novembre dopo la conclusione dell'Esposizione Universale.

E' quanto emerso nell'incontro che si è svolto giovedì mattina in Regione Lombardia tra i sindaci della tratta B2 (quelli compresi tra Lentate sul Seveso e Bovisio Masciago) e l'assessore alle Infrastrutture e Trasporti Alessandro Sorte, i tecnici della Provincia, i referenti di Pedemontana e di Cal.

I sindaci, in particolare, avevano l'intenzione di rimarcare la necessità di realizzare le opere di compensazione prima dell'apertura della tratta per evitare che le conseguenze sulla viabilità locale potessero generare la paralisi o, comunque, disagi.

Sono usciti dalla sede di Regione Lombardia con i soliti dubbi e con l'unica certezza del rinvio dell'apertura della tratta.

Secondo il nuovo cronoprogramma i lavori di riqualificazione della superstrada Milano-Meda e quelli per l'avvio della tratta C (da Bovisio Masciago a Lissone) dovrebbero iniziare nell'estate 2016 e concludersi nel 2018.