Droga nei panini per oltrepassare il confine e andare alla Street Parade

COMO - Controlli a tappeto sabato da parte degli uomini della Guardia di Finanza. Al casello autostradale di Grandate fermati numerosi veicoli di giovani diretti alla Street Parade di Zurigo. Sequestrata droga nascosta ovunque: nei panini ma anche nello smartphone.

Volevano andare alla Street Parade di Zurigo attrezzati di tutto punto. Ovvero con droghe di ogni tipo: cocaina, hashish, marijuana, ecstasy, chetamina, metanfetemina: molti giovani, per, fin dalla mattinata di sabato sono stati smascherati dalla Guardia di Finanza grazie al fiuto infallibile del cane Haila.

Ben sapendo che l'ostacolo maggiore per il trasporto della droga sarebbe stato quello del superamento del confine, i giovani si sono ingegnati con mezzi di ogni tipo: inserendo la droga in panini farciti, occultandola nella trousse per il trucco, nelle birre confezionate, ma anche nei personal computer o nel dorso dello smartphone. Non è stato sufficiente.

In totale al casello autostradale di Grandate i controlli hanno riguardato 70 automobili, 12 camper, 25 autobus con a bordo più di mille ragazzi provenienti da Roma, Milano, Torino, Bologna, Firenze, Rimini, Ancona, Frosinone, Bergamo, Brescia, Pisa e Napoli. Tra questi 25 sono stati segnalati amministrativamente alle Prefetture territorialmente competenti quali assuntori di droga e 1 all’Autorità Giudiziaria comasca.

Nel corso dell’operazione sono stati scoperti anche due ragazzi napoletani in possesso di una ecstasy contraffatta: pastiglie che vendute sul mercato avrebbero fruttato più di 10 mila euro e che, in realtà, consistevano solo in zucchero e farina.