Dopo 12 anni il Como torna in serie B

COMO - Grazie a uno 0-0 esplode la gioia in città: il Como Calcio, in virtù di un doppio confronto positivo nella finale playoff contro il Bassano (l'andata si era conclusa 2-0), ritorna in serie B. La società, presieduta da Gianluca Zambrotta, mancava dal campionato cadetto da 12 anni.

Basta un pareggio per il paradiso: il Como, grazie allo 0-0 della partita di ritorno contro il Bassano, è tornato in serie B. Una partecipazione, quella al campionato cadetto, che mancava ormai da ben 12 anni.

Una grande domenica, insomma, per la società presieduta da Gianluca Zambrotta. Dopo aver concluso la stagione regolare al quarto posto, la squadra si è esaltata nei playoff fino al capolavoro finale: prima un 2-0 nella gara di andata contro il Bassano Virtus (con gol di Lenoci e Ganz, il figlio d'arte di Maurizio) che ha permesso ai tifosi di sognare e di incrociare le dita, poi uno 0-0 che ha fatto esplodere il tifo in città.

L'ultima partecipazione del Como al campionato di serie B risale all'anno 2003/2004 quando, retrocesso dalla A, classificandosi al 24esimo posto è sceso subito in serie C.

Da allora di fatti ne sono successi parecchi, probabilmente uno più triste dell'altro fino al fallimento del 2004 e la scomparsa nel campionato dilettanti. Ora il ritorno in un campionato che conta: la società e la città meritano davvero questa soddisfazione e questo posto.