Dalla Regione 162 mila euro per la sicurezza e la vigilanza sui laghi

COMO - Buone notizie per la navigazione sui laghi: la Regione Lombardia nei giorni scorsi ha deliberato lo stanziamento di 162 mila euro per potenziare tutto ciò che riguarda la sicurezza, compreso l'aspetto della vigilanza

E' di 162.000 euro il contributo che la Giunta regionale, su proposta dell'assessore alle Infrastrutture e Mobilità Alessandro Sorte, ha stanziato per finanziare alcuni interventi per la sicurezza e la vigilanza dei laghi.

"Vogliamo aiutare concretamente - spiega Sorte - gli enti preposti alla gestione del demanio ad esercitare i loro poteri di vigilanza e controllo, così da garantire la sicurezza della navigazione. Rientrano nella loro competenza tutte le aree e le strutture, in concessione o private, connesse alle attività di navigazione e che, comunque, fanno parte del demanio lacuale".

La delibera recepisce anche lo schema di convenzione da sottoscrivere con le 5 Autorità di bacino lacuale, necessario a definire azioni, responsabilità, e tempi certi per la realizzazione degli interventi finanziati, che devono in ogni caso realizzarsi ed essere rendicontati entro l'anno in corso.

I 162.000 euro sono stati così suddivisi:
- Autorità di bacino laghi Garda e Idro: 47.000 euro per il servizio di vigilanza, intervento e soccorso sul lago di Garda.

- Autorità di bacino lacuale dei laghi Maggiore, Comabbio, Monate e Varese: 26.000 euro per il servizio di vigilanza, intervento e soccorso sul lago Maggiore.

- Autorità di bacino lacuale dei laghi d'Iseo, Endine e Moro: 25.000 euro per il servizio di vigilanza, intervento e soccorso sul lago d'Iseo.

- Autorità di bacino Lario e dei laghi Minori: 40.000 euro per il servizio di vigilanza, intervento e soccorso sul bacino lacuale del Lario e dei laghi minori.

- Autorità di bacino lacuale Ceresio, Piano e Ghirla: 24.000 euro per il servizio di vigilanza, intervento e soccorso sul lago di Lugano.