Con lo scooter seminano la Polizia, poi tentano la fuga in auto: due denunciati

COMO - Hanno tentato di fuggire, prima con lo scooter e poi in auto, ma non hanno fatto i conti con l'astuzia degli agenti della Volante: due uomini, nella notte tra ieri e oggi, sono stati poi bloccati e denunciati entrambi a piede libero.

Con il motorino sono riusciti a percorrere stradine non accessibile alla Volante della Polizia. Ma quando poi hanno cercato di allontanarsi in auto i due fuggitivi sono stati subito rintracciati e denunciati.

E' accaduto verso le 2 della notte tra domenica e lunedì quando una pattuglia della Polizia, durante il servizio di prevenzione e controllo del territorio finalizzato al contrasto di traffico di stupefacenti, ha notato un motociclo uscire velocemente e in modo pericoloso da via Venturino. Gli agenti si sono messi subito messi all'inseguimento ma il conducente, un ragazzo di 26 anni che trasportava un cubano di 33, è riuscito a imboccare una stradina pedonale non accessibile alle auto e a far perdere le sue tracce.

Grazie al numero di targa, però, gli agenti si sono presentati davanti alla sua abiatazione: giusto in tempo per vedere i due salire a bordo di un'auto. Hanno fatto in tempo a bloccarli e subito si sono accorti che i due avevano un forte alito vinoso e difficoltà di deambulazione.

Accompagnati in Questura, il ragazzo alla guida dello scooter ha rifiutato di sottoporsi al test dell'etilometro. L'altro, invece, quello che si era messo al volante dell'auto, aveva alla prima prova un tasso alcolemico pari a 1,86 ed alla seconda prova con tasso alcolemico pari a 1,97 g/l.

Il più giovane, quello che guidava lo scooter, alla fine ha ammesso di essere fuggito perché privo di patente: provvedimento adottato a causa di diversi precedenti di polizia. Effettuata, poi, perquisizione sull’auto, gli agenti hano trovato un contenitore di plastica con al suo interno 0.5 grammi di cocaina che il proprietario ha dichiarato di aver acquistato per uso personale. Gli è stata quindi, ritirata la patente ed è stato denunciato per guida sotto l’influenza di alcool nonché per violazione di detenzione di sostanze stupefacenti. Il ragazzo dello scooter, invece, è stato denunciato per il rifiuto di sottoporsi ad accertamenti e sanzionato per essersi sottratto all’alt della Polizia.