Chiede l'elemosina, denunciato per molestie

COMO - Con il cane privo di guinzaglio chiede i soldi ai passanti. Con insistenza, davvero troppa: al punto di insultarli se loro tirano diritto e non gli danno qualche moneta. Gli agenti della Polizia lo hanno denunciato a piede libero.

Chiede qualche spicciolo ai passanti, ma li insulta se tirano diritto senza dargli qualche moneta: un giovane, nella mattinata di sabato 4, è stato denunciato per molestia alle persone.

Il protagonista della singolare vicenda è S.V.G., romeno di 24 anni, presente in Italia senza fissa dimora. Quando i poliziotti, impegnati nel pattugliamento a piedi del territorio, giungono in piazza San Fedele, vengono avvicinati da alcuni cittadini che si lamentano dell'atteggiamento del ragazzo che chiede l'elemosina con insistenza, anche utilizzando il cane privo di guinzaglio.

Gli agenti lo rintracciano poco più tardi in via Indipendenza. Corrisponde perfettamente alla descrizione ed è un soggetto già noto alle forze dell'ordine. Con buonsenso gli agenti lo invitano ad assumere un atteggiamento più educato e rispettoso dei passanti, nonché a custodire il cane con un guinzaglio.

Il romeno sembra accondiscendente, ma dopo pochi minuti gli agenti lo notano di nuovo in via Luini, con il cane libero, e ancora una volta insultando i passanti che non sono disposti a dargli qualche moneta. Il giovane viene quindi portato negli uffici della Questura e denunciato per molestia alle persone.