Bullismo a scuola: ustionato al collo con l'accendino

COMO - Immobilizzato nei bagni e ustionato al collo con un accendino. Il gravissimo episodio di bullismo vede nei panni della vittima un quattordicenne di una scuola superiore della città. La Polizia di Stato ha trasmesso gli atti al Tribunale dei Minori

Ustionato al collo con l'accendino da un compagno di classe. E' gravissimo episodio di bullismo quello accaduto ieri mattina in una scuola superiore di Como, dove un quattordicenne è stato salvato dal prezioso intervento di un insegnante richiamato da rumori sospetti.

E' accaduto verso le 11 nei bagni della scuola, dove il ragazzo pare sia stato immobilizzato da altri coetanei mentre un compagno, dopo avere estratto un accendino, lo ha ustionato.

Dopo l'intervento del docente il ragazzo è stato accompagnato al Pronto soccorso dell'ospedale Sant'Anna, dove gli è stata diagnosticata una ustione di secondo grado.

Della questione si è interessata anche la Polizia di Stato, che ha subito identificato gli autori del grave episodio e ha trasmesso tutti gli atti al Tribunale dei Minori di Milano.

Pare che non si tratti dell'unica angheria subita dalla vittima. Ignoti, al momento, i motivi che hanno portato a prenderlo di mira.