Briantea84: con Fondazione Milan parte "We play football school"

CANTU' - Briantea84 sempre più protagonista nel mondo dello sport. E' di questi giorni la notizia dell'accordo raggiunto con la Fondazione Milan e "La nostra famiglia" di Bosisio Parini per la creazione di una scuola calcio per ragazzi con disabilità intellettiva che disputeranno il campionato Csi Open 11 in una squadra Top Level con normodotati.

Briantea84 e Fondazione Milan insieme per un progetto che parla di calcio ma non solo. "We play - Football School" è un programma rivolto a bambini e ragazzi con disabilita intellettive, articolato in una scuola calcio e in una squadra Top Level integrata, in collaborazione con La Nostra Famiglia di Bosisio Parini. Nella convinzione che lo sport sia un diritto di tutti.

Briantea84 da oltre 30 anni promuove attività sportiva per persone con disabilità, in particolare rivolgendosi ai giovani e, in diverse occasioni, ha riscontrato la carenza di spazi e attività che vadano oltre la mera assistenza, integrando la persona in contesti di vita “normale”.

Briantea84 e Fondazione Milan credono invece che il bambino debba poter accedere a esperienze “nuove”, al di là di ogni trattamento riabilitativo, spazi in cui sentire che rimettersi in gioco, anche fisicamente, non sia di peso ma stimoli il bambino nella ricerca di nuove modalità per rapportarsi con il proprio corpo e con i coetanei. Cruciale in questo senso è lo sport.

Con il progetto “We Play- football school” Briantea84 e Fondazione Milan hanno avviato una partnership che ha come finalità lo sviluppo di attività sportive integrate per ragazzi con disabilità intellettivo relazionale. In particolare il progetto vuole realizzare un modello sportivo finalizzato al benessere del ragazzo con disabilità e prevede un duplice intervento: un percorso di avviamento alla pratica sportiva attraverso una vera e propria Scuola Calcio per ragazzi con disabilità intellettivo relazione in età scolare; un percorso di accesso all’attività agonistica integrata che vede in un'unica Squadra Top Level, iscritta al campionato Csi Open11, la partecipazione di ragazzi con disabilità e ragazzi normodotati.

In tutto saranno direttamente coinvolti 31 ragazzi. Faranno parte della Scuola Calcio 13 ragazzi con disabilità intellettiva di età compresa tra i 9 e i 18 anni provenienti da comuni delle provincie di Lecco, Monza e Brianza, Como che risiedono nella struttura riabilitativa e di accoglienza “La Nostra Famiglia” di Bosisio Parini. Della squadra integrata Top Level faranno parte 6 ragazzi con disabilità intellettiva di età compresa tra i 23 e i 37 anni, provenienti da comuni delle provincie di Como, Varese, Milano e 12 ragazzi normodotati di età compresa tra 21 e i 35 anni, residenti nella provincia di Como.