Blitz dei Carabinieri contro la 'Ndrangheta: 9 custodie cautelari in carcere

COMO - A partire dalle prime ore di stamattina i Carabinieri del Comando provinciale di Milano impegnati in un blitz finalizzato a smantellare una cosca della 'Ndrangheta: ventidue le perquisizioni domiciliari effettuate, nove le persone colpite da ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Nove custodie cautelari in carcere: è il bilancio dell'operazione condotta oggi, a partire dalle primissime ore della mattinata, dai Carabinieri del Comando provinciale di Milano.

Un blitz coordinato dalla locale Procura distrettuale per smantellare una cosca della 'Ndrangheta che operava nel nord Milano, a partire dal capoluogo lombardo fino alle province di Como e Monza e Brianza, con particolare riferimento ai reati di traffico di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di armi, tentato omicidio e lesioni pesonali.

Su disposizione della Procura sono state 22 le perquisizioni domiciliari oltre alle 9 misure restrittive adottate nei confronti di persone coinvolte nell'attività di spaccio della droga a Seregno, Giussano e Mariano Comense. Secondo gli inquirenti era sufficiente utilizzare il cognome dei Cristello per incutere timore negli altri spacciatori e riuscire a operare senza troppi fastidi e rivalità.