Blitz dei Carabinieri con l'unità cinofila: in casa 4 chili di marijuana

VALBRONA - Un blitz dei Carabinieri dopo una meticolosa attività d'indagine. A casa di un imprenditore agricolo di 50 anni sono stati trovati 4 chili di marijuana. In manette anche un ventisettenne in possesso dello stesso stupefacente

L'attenzione dei Carabinieri era massima. L'uomo era tenuto d'occhio da tempo e, ormai, si attendeva solo il momento propizio per intervenire. Quando hanno avuto la certezza che la consegna era stata effettuata, i militari sono entrati in azione: arrestato a Valbrona un imprenditore agricolo in possesso di 4 chili di marijuana. Manette anche per un suo concittadino sebbene per quantitativi minori.

L'operazione è stata condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Lecco nella giornata di giovedì. Le indagini, ormai, avevano dato riscontri positivi. Hanno solo dovuto attendere il momento giusto. Con il coinvolgimento dell'Unità cinofila di Casatenovo sono andati a bussare alla porta di un imprenditore di 50 anni: aveva 4 chili di marijuana suddivisi in 17 confezioni oltre a 32 grammi di hashish. 

Sempre a Valbrona, poi, la visita a casa di un ventisettenne. Con la perquisizione domiciliare e con l'infallibile fiuto dei cani sono stati trovati altri 16 grammi di marijuana.

Durante l'operazione, naturalmente, trovati anche bilancini di precisione, e materiali per il confezionamento della sostanza stupefacente. 

I due uomini sono stati arrestato e portati al carcere "Bassone" di Como. Dovranno rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.