Conducente di autobus inneggia a Satana e guida come un pazzo: passeggeri terrorizzati

COMO - Un viaggio davvero da paura, ieri mattina, per molti passeggeri saliti sull'autobus dell'Asf lungo la linea C71. Il conducente, a un certo punto, ha iniziato a guidare in modo spericolato, seminando ulteriormente il panico tra i passeggeri quando ha iniziato a inneggiare a Satana

Se non fosse stato per i seri rischi di incidenti e per i passeggeri che a fatica riuscivano a reggersi in piedi sull'autobus, sarebbe stato facile pensare di essere su "Scherzi a parte". Invece quanto è accaduto ieri mattina sul bus dell'Asf era tremendamente vero: il conducente sembrava impazzito.

Ignote le cause, ma di certo non ha dato prova di rispetto dei passeggeri e, di sicuro, nemmeno del Codice della strada. Condotta pericolosa alla guida, saltate fermate, semafori passati con il rosso, alta velocità.

Di fronte ai passeggeri già sbigottiti da una guida di questo tipo, anche le frasi che hanno contribuito a seminare il panico: "Quando Satana arriverà, questa gente morirà".

Poi il conducente, partito dopo la guida spericolata iniziata da piazza Camerlata, a un certo punto ha deciso di fermarsi. Tutti sono scesi, lui ha ripreso tranquillamente il suo turno di lavoro.

L'azienda, raggiunta dalle proteste dei cittadini, ha annunciato che procederà a una indagine interna e prenderà provvedimenti.