Asso, coltellate alla gola e al petto: il giovane è morto all'ospedale

ASSO - E' morto il ventiseienne accoltellato in città nella notte tra lunedì e martedì. Nonostante il trasporto disperato con l'elisoccorso all'ospedale di Lecco, non è riuscito a sopravvivere. La vicenda, però, continua a essere un mistero

Il giovane accoltellato di notte ad Asso non ce l'ha fatta a sopravvivere: arrivato in gravissime condizioni all'ospedale "Manzoni" di Lecco, è deceduto nonostante il tentativo disperato dei medici.

La vicenda, però, nel frattempo continua a essere difficile da decifrare per i Carabinieri impegnati nelle indagini. Al momento un'unica certezza: la vittima, 26 anni, è originaria del Marocco ed è in Italia senza fissa dimora. Troppo poco per poter risalire all'identità del suo o dei suoi aggressori.

L'episodio è avvenuto nel cuore della notte tra lunedì e martedì, verso le 2, in via Monti di sera nella frazione di Mudronno davanti a una villetta. A quell'ora tutti dormivano profondamente, nessuno ha sentito nulla. Due, pare, le coltellate. O, almeno, di sicuro una alla gola e l'altra al petto. 

A dare l'allarme qualche passante. Sul posto erano arrivati i Carabinieri insieme all'ambulanza di Sos Canzo e all'automedica, poi sul posto era stato chiamato l'elisoccorso per il trasporto urgente all'ospedale di Lecco. Purtroppo il tentativo si è rivelato inutile.