Approvato il progetto per la riqualificazione di piazza Volta

COMO - Mercoledì 6 la Giunta comunale, su proposta dell'assessore Daniela Gerosa, ha approvato il progetto preliminare. Un intervento da 700 mila euro che riguarda anche le vie Rubini, Grassi e Garibaldi. La realizzazione sarà suddivisa in due lotti.

“Il progetto completa il disegno di piazza Volta. Verranno mantenuti dei posti auto per i residenti ma gli spazi a disposizione dei pedoni e delle attività commerciali saranno preminenti. Se tecnicamente sarà possibile - la decisione è legata al sistema di raccolta delle acqua piovane - in via Garibaldi si vorrebbe eliminare il dislivello attuale tra marciapiede e strada in modo da poter avere un viale unico con un cannocchiale visivo fino alla stazione”. E' il commento degli assessori Daniela Gerosa e Lorenzo Spallino rilasciato poco dopo l'approvazione del progetto preliminare per riqualificare piazza Volta. Un provvedimento votato dalla Giunta comunale mercoledì 6 e che comprende anche novità su via Grassi e via Garibaldi.

L’intervento, affidato a seguito di un concorso di progettazione indetto da Palazzo Cernezzi, è stato presentato dall’architetto milanese Cesare Ventura, a capo di un raggruppamento temporaneo di professionisti composto dall’architetto Simona Cornegliani, dall’architetto Francesca Besozzi, dall’architetto Andrea Morstabilini, dall’ingegner Enrico Leo Guido Pulcini, dall’architetto Luca De Stasio e dall’architetto Filippo Pizzoni

L’importo totale prevede un investimento di 700mila euro, suddiviso in due lotti, primo lotto via Garibaldi e via Grassi (350mila euro), secondo lotto piazza Volta e via Rubini (350mila euro). Come sottolineato dalla commissione il progetto di piazza Volta “integra e completa l’attuale piazza Volta”. 

Piazza Volta: per far sì che la nuova piazza si protenda senza soluzione di continuità, verso via Rubini e via Grassi, il progetto prevede la rimozione di quegli elementi che oggi separano i due spazi, ossia la pergola e le aiuole con le relative siepi. Presenze che oggi trovavano la propria legittimazione nella necessità di chiudere la piazza riqualificata e nascondere il vicino parcheggio e la porzione di piazza che non fu interessata dai lavori. 
Intorno alla statua di Alessandro Volta saranno posate una serie di panchine, disposte in linea, che formeranno una lunga seduta e i tassi saranno espiantati e sostituiti da una serie di ciliegi. 

Via Rubini: in questa via, dove si dovrà mantenere il transito per le auto dirette al parcheggio privato, resterà l’asfalto, che sarà rifatto completamente. 

Via Grassi: la nuova pavimentazione, della strada e dei marciapiedi, sarà in cemento lavato. 

Via Garibaldi: la pavimentazione di via Garibaldi sarà in cemento lavato. Ciliegi saranno posati anche qui, lungo il marciapiede. L’illuminazione della piazza sarà integrata da un sistema più scenografico con la presenza di corpi luminosi incastonati nella pavimentazione. Luci a led saranno collocate anche nelle panchine.