Abitazioni passate al setaccio per droga: 14 persone denunciate

MENAGGIO - I Carabinieri, al termine di una attività di indagine durata una decina di giorni, hanno effettuato un blitz con l'unità cinofila per cercare sostanze stupefacenti. Al termine dei controlli sono state denunciate 14 persone tra la Valle d'Intelvi e la provincia di Milano

Dieci giorni di indagini, poi il blitz: sono ben quattordici le persone denunciate dai Carabinieri di Menaggio nell'ambito di un'operazione finalizzata a contrastare l'attività di spaccio di droga sul territorio.

Tutto era partito il 18 agosto quando i militari del Nucleo Operativo Radiomobile di Menaggio si erano spinti fino a Vigevano, al termine di un'intensa attività di indagine, trovando nella sua abitazione tre piante di cannabis, 47 grammi di hashish, mezzo grammo di cocaina oltre al bilancio di precisione e al solito "kit" per il confezionamento della droga.

Non era però la conclusione della loro indagine, bensì solo la punta di un iceberg: dopo altri dieci giorni ecco i controlli in tredici abitazioni della Valle d'Intelvi con il supporto dell'Unità cinofila di Casatenovo. In particolare a casa di un ragazzo di 22 anni, ufficialmente residente a Segrate ma di fatto domiciliato a Castiglione d'Intelvi, sono stati trovati 123 grammi di marijuana e 33 grammi di hashish.

Droga anche negli altri controlli, tra piante coltivate, hashish, cocaina, sostanze psicotrope e dopanti. L'operazione ha portato complessivamente alla denuncia di quattordici persone residenti in un'area compresa tra la Valle d'Intelvi e la provincia di Milano.