Presenza di batteri, bagni vietati al Lido della Schiranna

VARESE - Al Lido della Schiranna è proibito fare il bagno. Lo ha deciso il sindaco Attilio Fontana che, dopo aver ricevuto la documentazione dall'Asl, nei giorni scorsi ha firmato un'ordinanza per tutelare la salute pubblica.

Niente bagni al Lido della Schiranna: il sindaco Attilio Fontana, nei giorni scorsi, ha firmato l'ordinanza per vietare la balneazione e tutelare la salute pubblica.

Un provvedimento che non fa mai piacere, soprattutto in questo periodo in cui scoppia la voglia di estate, di refrigerio e di divertimento, ma purtroppo necessario. 

L'Asl, infatti, il 9 giugno ha comunicato in municipio che i primi campionamenti effettuati nel 2015, hanno confermato ciò che era emerso anche nelle stagioni precedenti imponendo il divieto di balneazione.

La stessa Asl ha comunque aggiunto che anche per quest'anno le acque del lido saranno costantemente monitorate ai fini della fruibilità a scopo balneare, con particolari controlli di natura microbiologica e fisico chimica. Con un piano di "monitoraggio algale" per rilevare la presenza di cianobatteri potenzialmente pericolosi per la salute umana.