Un nuovo cronoprogramma per valorizzare le falesie lecchesi

LECCO - Un nuovo Accordo di programma per rilanciare la valorizzazione delle falesie lecchesi. Lo annuncia Antonio Rossi, assessore regionale allo Sport e Politiche per i giovani, che ha voluto riprendere il discorso dopo il blocco dei fondi da parte del Governo.

SAMSUNG

"Si è riunito, nella Sede Territoriale di Regione Lombardia, il Comitato per l'attuazione dell'Accordo di programma per la realizzazione del 'Progetto di valorizzazione del sistema delle falesie lecchesi'". Lo ha comunicato nei giorni scorsi l'assessore regionale allo Sport e Politiche per i giovani Antonio Rossi. "L'Accordo era stato sottoscritto lo scorso gennaio - spiega Rossi -, ma, a causa del blocco delle risorse da parte del Governo, Regione Lombardia non aveva, di fatto, potuto erogare i fondi già messi a disposizione". "L'incontro di oggi con il Comitato per l'attuazione dell'Accordo - spiega Antonio Rossi - è servito per riapprovare l'Accordo di programma con gli aggiornamenti, anche di carattere tecnico, che si sono resi necessari in considerazione del periodo di 'fermo' del progetto. Completati i passaggi formali, a breve partiranno i lavori".
 
Oltre a Regione Lombardia, partecipano all'Accordo di programma: la Comunità montana Lario orientale Valle San Martino, la Comunità montana Valsassina, Valvarrone, Val d'Esino e Riviera, il Comune di Lecco, la Provincia di Lecco, il Collegio regionale Guide alpine Lombardia e la Camera di Commercio di Lecco.
 
Oltre all'assessore Rossi erano presenti: Carlo Greppi (presidente Comunità montana Lario orientale Valle San Martino); Francesco Branchini (assessore Comunità Montana Valsassina, Valvarrone, Val d'Esino e Riviera); Gaia Bolognini (assessore Comune di Lecco); Flavio Polano (presidente Provincia di Lecco); Luca Biagini (presidente Collegio regionale Guide alpine Lombardia).
 
Nell'elenco il dettaglio delle variazioni apportate all'accordo: - è stata tolta, dall'elenco degli interventi previsti, la falesia 'Placca delle sorprese' (Lecco), sulla quale, nel frattempo, è già intervenuta, in accordo con il Comune di Lecco, la Comunità montana Lario orientale, con uno specifico progetto di riqualificazione; è stata inserita, al suo posto, la falesia 'Versasio' (Lecco); - è stato aggiornato il cronoprogramma; - sono stati aggiornati gli anni sui quali appostare le risorse nei bilanci degli enti sottoscrittori, in coerenza con le variazioni dei cronoprogrammi e riviste le modalità di erogazione dei contributi regionali, con previsioni più favorevoli agli enti attuatori.
 
"Prosegue l'impegno da parte di Regione Lombardia - ribadisce Rossi - per valorizzare il nostro territorio. La nostra attenzione è costante sia per la valorizzazione delle falesie lecchesi sia per quanto riguarda il comparto montano. Un'azione concreta legata a una serie di iniziative che Regione Lombardia ha in atto per aumentare l'attrattività delle nostre montagne".
 
"Il territorio lecchese - prosegue l'assessore - vanta almeno 50 falesie, con oltre 1800 itinerari di arrampicata: autentiche palestre a cielo aperto, che rappresentano una straordinaria occasione di promozione del territorio. Siamo convinti che la loro riqualificazione possa servire per implementare lo sviluppo turistico, sportivo e commerciale. Un ottimo risultato, raggiunto grazie a un'azione di partenariato territoriale".